lunedì 7 marzo 2016

RUNNING: Un discreto 2015



Raccontando il 2015, sulle corse non ho molto da dire quasi una fotocopia dell’anno precedente.
Ad aprile ho fatto la mezza di Orbetello arrivando 2° di Cat., fermando il cronometro a 1h34’08’’ tempo molto sopra il mio personale.
Ho continuato a correre ripetendo la Cortina-Dobbiaco, il 31 Maggio, in 2h17’19’’. A Giugno mi sono cimentato nella Pistoia-Abetone riuscendo a togliere circa quindici minuti al mio vecchio tempo chiudendo a 5h09’13’’. Nel mese di luglio ho corso la Salitredici che va da Abbadia San Salvatore al monte Amiata, 13 km di bellissima gara in una salita  spezza gambe, attraversando i boschi secolari dell’Amiata.
Ho fatto diverse competizioni sui 10000 m., e soprattutto gare del Corruilunigiana.
A settembre, per stanchezza fisica e soprattutto mentale, ho deciso di fermarmi e non mi sono più allenato per tutto il resto del’anno, una sorta di disintossicazione da corsa,con unica eccezione l’ 8 novembre  alla Maratona di Livorno in quattro, coprendo il percorso più lungo di 14 km e 200 in 1 ora 4’’17’.
Una cosa che in quest’anno mi ha dato veramente soddisfazione è l’aver organizzato insieme alla mia paesana Brizzi Michela una gara di 9 km, la prima edizione di ‘’ Corri Castelnuovo’’.
In soli quindici giorni abbiamo preparato la competizione che alla fine è riuscita molto bene a detta da tutti i partecipanti. Sicuramente sarà ripetuta nel’estate del 2016.
Ora aspetto l’inizio del nuovo anno,  poi a gennaio riprenderò ad allenarmi con la speranza di riuscire a percorrere la cento chilometri Firenze-Viareggio che è alla 1°edizione.
Vedremo se le mie gambe reagiranno bene nonostante i miei cinquantasette anni.

Nessun commento:

Posta un commento